Oeschinensee – Blüemlisalp – Bundalp – Griesalp

Oeschinensee – Blüemlisalp – Bundalp – Griesalp

DESCRIZIONE DELL’ESCURSIONE

Un classico in assoluto tra le camminate in montagna! Durante quest’escursione si può godere di un panorama incredibile sui ghiacciai dal lato nord del Blüemlisalp e sul patrimonio mondiale dell’Unesco.

Luogo di partenza: funivia Oeschinen (stazione a valle della funivia: Kandersteg cabinovia GKO, collegamenti ferroviari per Kandersteg)

Luogo d’arrivo: Griesalp (fermata dell’autobus Kurhaus)

Ristoro: Alloggio e ristorazione: capanna CAS «Blüemlisalphütte», Oberi Bundalp, ristorante di montagna «Golderli» a Griesalp

Punti forte dell’escursione: laghetto Oeschinen, panorami mozzafiato sui ghiacciai dal lato nord del Blüemlisalp e sul patrimonio mondiale dell’Unesco

Informazione importante: prudenza nella salita, alcuni passaggi sono messi in sicurezza con funi e catene

  • 00.00 h Oeschinen stazione a valle della funivia, 1682 m s.l.m
  • 01.30 h Oberbärgli, 1978 m s.l.m
  • 03.50 h capanna CAS «Blüemlisalphütte», 2840 m s.l.m
  • 05.20 h Oberi Bundalp, 1840 m s.l.m
  • 06.10 h Griesalp, 1408 m s.l.m

Descrizione del percorso

La camminata inizia al laghetto di Oeschinen. Si può scegliere come prima variante il sentiero di sotto via Underbärgli passando dalle caverne nella roccia – tra l’altro qui è possibile rifocillarsi ancora a Bärgbeizli Underbärgli  prima di proseguire – oppure il percorso via Oberbärgli. In questa seconda variante un ripido sentiero a zig zag conduce in quota attraverso i pascoli. Il lago di Oeschinen è sempre in vista. A Oberbärgli i due percorsi si riuniscono.

Passando dalla lunga morena laterale del ghiacciaio Blümlisalp si sale verso i ghiaioni sul pendio sud dello Schwarzhorn. A ogni passo la vista delle faglie laterali e dei ghiacciai di queste alte montagne diventa sempre più completa. Dopo aver continuato sui ghiaioni camminando a zig zag si arriva direttamente in cima al passo Hohtürli. La Blümlisalphütte SAC (telefono della capanna: +41 33 676 14 37), che offre alloggio per la notte e un menu semplice di pietanze e bevande, si trova a circa 60 metri più in alto. Nelle immediate vicinanze svettano le cime bianche del massiccio del Blüemlisalp.

Risalendo sul lato di Kiental occorre prudenza, soprattutto se il terreno è bagnato! Sui ghiaioni il percorso procede ripido verso l’alto. Alcuni passaggi sono comunque messi in sicurezza con funi e catene. Seguendo un lungo sperone di roccia il sentiero montano si snoda ripido in discesa fino al Oberi Bundalp (+ 41 33 676 11 92). Qui si può pernottare splendidamente come ai tempi di Gotthelf. Sono a disposizione camere semplici per 1-4 persone oppure una grande camera comune con materassi. Chi ama i cibi genuini del territorio resterà soddisfatto. Le specialità proposte sono infatti preparate rigorosamente con ingredienti freschi. Sono prodotti quasi tutti nella propria azienda agricola a conduzione biologica.

Dopo l’ Underi Bundalp un largo sentiero alpino porta attraverso la foresta e i pascoli fino al ristorante di montagna «Golderli» (+41 33 676 21 92) e alla fermata dell’autopostale.

Altre bellissime escursioni e consigli sul tema sono disponibili nel sito wegwandern.ch.